Comunicato ZONA U

burlesque_zonau2016Entra nel vivo il programma di “ZONA U“, il Summer Program che si svolge nella meravigliosa cornice della Pineta Ulmo a Ceglie Messapica. Martedì 9 agosto dalle 22:00, un evento che rappresenta una new entry in assoluto per “Zona U”, evento targato “Peroni Forte“.
Lo spettacolo di Dance Burlesque unirà seduzione, satira e arte grazie all’esibizione di Lady Marilù, artista e attrice di Burlesque con alle spalle diverse esperienze importanti, tra queste diverse fiction anche in Rai.
Spettacolo che sarà accompagnato da musica dance 70/80, con una selezione che promette divertimento per tutte le fasce d’età.
A rendere più piacevole la serata anche servizio di stand food con panini e frise cegliesi.
Disponibile anche il servizio navetta per raggiungere la Pineta Ulmo.

Per ulteriori informazioni sull’evento, disponibile il sito internet “www.zonau.it” e la pagina Facebook “Zona U”.

CegliEstate e ZONA U

zonau2016E’ giunta ormai alla sua VII Edizione la programmazione musicale estiva organizzata da Zion e denominata “Zona U“. L’Eco Music Festival, quest’anno rinominato “Summer Program“, sponsorizzato da Peroni e MontecoCogeir continua con gli appuntamenti musicali del 2016 ed infatti domani 14 Luglio dalle ore 20:00 nella meravigliosa location della Pineta Ulmo si esibiranno i “Cercasi Nome“, un gruppo emergente nato da una forte amicizia e passione per la musica. Con gli anni la band si è trasformata a livello musicale, trasformando le idee in brani stravaganti che spaziano in più generi musicali. Discreta esperienza artistica e grande presenza scenica promettono spettacolo. La band è attualmente impegnata nel tour promozionale “Ma che ne sai toUr“, portando la propria musica in giro per la Puglia, giro che farà tappa anche nella Pineta Ulmo di Ceglie Messapica.

Sabato 16 dalle ore 20:00 sarà la volta di Alan Wurzburger (rinviato a Sabato 23 Luglio causa maltempo), cantautore jazzista. Alle spalle diverse collaborazioni importanti “Incredible String Band“, “PFM“, “Garybaldi” e da decenni sulle scene musicali. Esperienze all’estero in Spagna ed in Inghilterra, tre album, l’ultimo con l’etichetta pugliese “Sottosuono“. La serata oltre alla buona musica prevede anche degustazioni di frise cegliesi e birra artigianale. Per i due appuntamenti anche servizio navetta, bar e stand food.

Per maggiori informazioni disponibile la pagina Facebook “ZONA U” e il sito internet “www.zonau.it” .

Zona U si parte!

elektrocasalgallo

Giovedì 7 luglio si inaugura Zona U con gli ELEKTROJEZUS live e Casalgallo dj set

Parte Giovedì 7 luglio 2016 la carovana musicale del programma Zona U.Sono appena rientrati da un tour europeo, ormai veterani del festival, alla loro terza presenza gli ELEKTROJEZUS aprono la settima edizione di Zona U.

Audiovisual Electro Rock Gli Elektrojezus propongono un live set dove la ritmica elettronica si fonde in maniera originale con il rock. Con l’uso di drum machine digitali, sintetizzatori analogici e digitali il genere musicale risulta al quanto atipico rispetto sia i canoni elettronici che rock. Le influenze maggiori sono sicuramente le sonoritá elettroniche dei Digitalism e dei Justice, mentre i due musicisti non riescono a lasciarsi alle spalle quello che è stato il loro passato prettamente rock e metal risentendo cosi le influenze dai Muse ai Korn.

Sarà poi la volta del nostro resident Dj Giuseppe Carriero aka Casalgallo che a suon dei più grandi successi rock, ma non solo, promette selezioni minuziose e tanto divertimento.

Vi aspettiamo il 7 luglio alle ore 22.00 alla Pineta Ulmo di Ceglie Messapica.

Ingresso libero

Info: [email protected]

cell. 327 7435996

Fonte: zonau.it

L’Ecomusicfestival Zonau, tradizione, ecologia e creatività

zonau2013Dal 19 al 21 luglio si terrà l’EcoMusicFestival ZonaU, evento amatissimo ideato dall’associazione Zion alla sua 4a edizione. Una tre giorni all’insegna della natura, dell’arte e dello star bene, nel suggestivo scenario della Pineta Ulmo di Ceglie Messapica (BR). Luogo evocativo, nel centro pulsante dell’alto Salento, alle pendici della Valle d’Itria, la Pineta è stata per anni abbandonata a se stessa, vittima dell’incuria: poi, qualche anno fa, l’associazione Zion ha deciso di eleggerla come location per il festival musicale, Zona U-EcoMusicFestival e all’improvviso ha ripreso a vivere.

Si inizia il 19 luglio con la bonifica quotidiana della pineta e il campo estivo ZonaU Junior, che tutte le mattine dalle 10 alle 17 educherà i più piccini in materia di ecologia e rispetto per l’ambiente. Anche per i più grandi ci sarà da imparare, con il laboratorio di Riciclo Creativo dove i pallet usati daranno vita a una miriade di oggetti creativi e funzionali a costo zero! Alle 21 si inaugura ufficialmente il Festival con la consegna del Premio Territorio e Ambiente promosso dalla Pro Loco, per poi scatenarsi al ritmo travolgente della musica tarantina. Ospite d’eccellenza per questa prima serata sarà il singJay reggae tarantino Fido Guido, che con le sue sonorità ragamuffin graffianti punta il riflettore sulle problematiche più critiche della sua città.

Il 20 luglio, dopo aver raggiunto la pace dei sensi con lo shiatsu in Pineta, ci si sensibilizzerà sul vivere sostenibile con l’iniziativa “Ambientiamoci” e sul legame tra qualità dei cibi, OGM, uso di pesticidi e salute grazie al seminario ” I food – io alimento – siamo quello che mangiamo”. E allo scoccare delle 22, sgranerete gli occhi per la Pineta Ulmo in 3D, grazie allo spettacolo di video mapping 3d di Insynch Lab.

Il 21 luglio sarà l’ecologia a fare da padrona, con il convegno sulla Legge Rifiuti Zero diretto dal neo-eletto Premio “Nobel” per l’Ambiente Rossano Ercolini (Goldman Environmental Prize 2013), massimo esponente del movimento Zero Waste in Italia. Si parlerà di imprenditori pugliesi e di energie rinnovabili, con la Masseria del Duca dei fratelli Cassese e il loro impianto a biogas premiato Best Practice BioEnergy 2013, e di giovani che si rimboccano le maniche per l’ambiente, con il movimento Ammazza che Piazza. Il Festival si concluderà nella miglior tradizione musicale pugliese con i Kailia, che l’anno scorso hanno calcato il palcoscenico durante La Notte Della Taranta.

Quest’anno ZonaU si presenta con una novità assoluta, aprendo le sue porte alla prima edizione dell’Apulia Land Art Festival, una tre giorni concepita come un happening, durante il quale si alterneranno artisti provenienti da tutta Italia per realizzare interventi di arte ambientale all’interno della Pineta Ulmo. Un’iniziativa che, attraverso l’arte ambientale punta a un’ulteriore valorizzazione del sito e soprattutto ad attirare l’attenzione sulla natura e il suo ecosistema.

L’arte ambientale, infatti, fonda le sue radici su natura e territorio, e i suoi principi ispiratori e le finalità sono l’integrazione fra natura e arte, la relazione fra uomo e natura, il rispetto per l’ambiente, la riscoperta del paesaggio e dei suoi legami con la storia e le tradizioni. In un momento di grande attenzione alle tematiche della sostenibilità, la Land Art aiuta ad attirare l’attenzione su questi concetti: un’arte fatta esclusivamente utilizzando quello che la natura mette a disposizione, come rami, sassi, foglie, fango, sabbia, vento, corpi umani. Un modo ecosostenibile e biologico di fare arte. Un’arte che mira a celebrare la natura, non a perpetuarsi. E infatti uno dei principi di fondo dell’evento è che tutte le creazioni siano deperibili, restituendo alla fine alla natura i suoi doni.

Il filo conduttore di questa prima edizione è tracciato dal tema proposto agli artisti: Rifiuti umani. Corpi, lamiere, sassi, carcasse come foglie, bagliori luminosi nel vento del Mediterraneo. L’uomo produce rifiuti ma è esso stesso scarto della natura violata. Pensaci, caro artista… Gli artisti potranno immergersi nell’atmosfera locale, grazie all’ospitalità degli abitanti di Ceglie Messapica e godere della meravigliosa natura ma anche della rinomata gastronomia, vanto della cittadina pugliese, e creare un ulteriore scambio culturale. Il tutto sarà documentato da un catalogo, nella duplice veste di testo e applicazione multimediale, e da un videodocumentario, che consentiranno di diffondere l’iniziativa in un contesto allargato.Un evento unico nel suo genere, davvero da non perdere.

Pubblicato: Giovedì, 18 Luglio 2013

Autore: Marta Mentasti