Carnet del turista

Correva l’anno 1987; l’Assessorato al Turismo e Beni Culturali di Ceglie Messapica in collaborazione con l’Associazione Turistica Pro Loco commissionava alla Società Coop. ARTECH s.r.l. un opuscolo, che fu poi distribuito gratuitamente, denominato:

CARNET DEL TURISTA“.

Con il coordinamento editoriale di A. Leporale, i servizi fotografici di A. Spalluti e D. Urso, ed ancora, con le immagini storiche tratte dall’archivio fotografico di Michele Ciracì nacque nel Luglio 1987 la 1ª Edizione di questo opuscolo (rimasta poi l’unica edizione).

Come ribadiva nel discorso introduttivo il Dr. Paolo Locorotondo, allora Sindaco di Ceglie Messapica, questo opuscolo sarebbe stato il mezzo con cui il turista si sarebbe orientato nella visita al nostro territorio per meglio apprezzarne la pregevole bellezza.

Spero di fare cosa gradita nel pubblicare copia dell’opuscolo.

Clicca qui per l’opuscolo.

FORUM SUL TURISMO

Castellana Grotte, 11 aprile 2012
COMUNICATO STAMPA
LE LINEE GUIDA PER PROMUOVERE IL “PRODOTTO PUGLIA”
Se n’è parlato nell’incontro di ieri del Forum del Turismo, ospitato nel Castello Ducale di Ceglie
Trovare condivisi punti di forza del territorio, monitorare le aspettative della domanda e segnalare ogni elemento distintivo dell’offerta per formulare una proposta valida sempre, 365 giorni l’anno. Idee e concertazioni che giungono dal Castello Ducale di Ceglie Messapica (Br), sede ieri del tavolo tematico sulla costruzione di prodotto, ennesimo appuntamento itinerante di preparazione del forum “Dalla A alla Puglia: Le politiche del turismo per la Puglia” che, promosso dall’Università Europea del Turismo, si celebrerà dal 20 al 23 maggio prossimi per formulare proposte concrete per la crescita turistica tracciando le linee per un effettivo cambiamento di sistema. Tavolo tecnico particolarmente gremito – e impreziosito dalla contestuale mostra fotografica “I Simboli e i Segni” di Angela Brucoli – al quale hanno preso parte diversi rappresentanti istituzionali dei comuni brindisini di Ceglie Messapica, Ostuni, Villa Castelli  e della salentina Presicce ma anche numerosi protagonisti del settore.
L’incontro è inserito in una rete di appuntamenti incentrati su cinque temi principali (offerta turistica, marketing e comunicazione, domanda turistica, costruzione di prodotto, formazione e innovazione) le cui risultanze sono state illustrate dal rettore dell’Università Europea per il Turismo (Euft) Salvatore Messina che ha poi introdotto il tema della costruzione di prodotto sottolineando la necessità di effettuare analisi qualitative sul turista che oggi acquista il “prodotto” Puglia. Analisi indispensabile per la costituzione di un’offerta territoriale integrata e coerente nonché in grado di risolvere il problema di carenza di servizi e infrastrutture che ha preso avvio attraverso l’idea della Euft di somministrare 3500 questionari, elaborati in inglese ed italiano con la collaborazione della Hotrec (l’organizzazione europea di 43 associazioni nazionali di alberghi, ristoranti e bar). Questionari da sottoporre periodicamente ai turisti nell’arco dell’anno per conoscere nel tempo le eventuali variazioni dei dati qualitativi sui turisti. Il tutto senza dimenticare la necessità degli enti locali di attingere a risorse che solo la collaborazione fra pubblico e privato può assicurare. Il sindaco della cittadina messapica Luigi Caroli e l’assessore al turismo Angelo Palmisano hanno sottolineato come il monitoraggio della domanda e la creazione dell’offerta turistica siano già al centro delle politiche turistiche comunali grazie ad un tavolo tecnico permanente. Interessanti spunti di riflessione sono giunti dal locale consigliere comunale Daniele Gioia, che ha ribadito come il turismo possa rappresentare l’unica realtà pugliese in grado di creare opportunità lavorative e come sia necessario correggere la scarsa formazione degli operatori, e da Fiorella Capuano, fondatrice del primo Giardino di Pace d’Europa, che ha posto l’accento sulle criticità del territorio avendo rilevato le lamentele dei turisti circa la disorganizzazione dei trasporti, l’eccessivo inquinamento, la carenza di servizi e la scarsa accoglienza. Situazioni per le quali si ritiene utile incrementare l’informazione e la sensibilizzazione dei cittadini a tutelare il patrimonio. L’assessore al turismo di Ostuni Agostino Buongiorno ha poi evidenziato la necessità di generare una rete delle cittadine pugliesi per la promozione di un prodotto dai caratteri unitari ed identitari sul filo conduttore della dieta mediterranea. Difficoltà di fare rete fra i comuni che emerge costantemente in confronti come questi e per la quale è invece necessario alimentare progetti comuni per perseguire strategie comuni su strade condivise come il patrimonio culturale, la competenza e gli elementi di attrazione.
Offrire supporti decisionali trasparenti e disponibili per tutti è l’obiettivo dell’Università Europea del Turismo al fine di ottenere un saldo attivo nel settore turistico. Obiettivi che saranno illustrati anche nel prossimo tavolo tecnico imperniato sulla formazione e l’innovazione in programma alle 10 di giovedì 12 aprile all’interno della Pinacoteca Provinciale “Corrado Giaquinto” di Bari.
Ufficio Stampa
LM Communication
Via Carlo Poerio, 114 – 70013 Castellana Grotte (Ba)
Tel. +39 080 4965003/+39 347 0136769 – Fax +39 080 4908203
[email protected]

FORUM SUL TURISMO

Passa anche da Ceglie Messapica la fase itinerante del Forum “Dalla A alla Puglia. Le politiche del turismo per la Puglia

Martedì 10 aprile sarà il Castello Ducale di Ceglie Messapica, la sede della riunione del tavolo di lavoro tematico per la definizione di un piano programmatico di politiche del turismo per la Puglia, propedeutico alla realizzazione del forum che si terrà dal 20 al 23 maggio prossimi. Tocca così un altro territorio a forte vocazione turistica il forum di confronto e azione degli operatori sul turismo, che sta lanciando una sfida agli esperti del settore, promuovendo il dialogo e la cooperazione tra le parti per trasformarlo da settore in crescita a comparto economico centrale.

L’incontro di martedì rientra nella fase itinerante della manifestazione. A differenza della prima parte del forum, infatti, che si è svolta tutta presso il Semiramide Palace Hotel di Castellana Grotte, sede dell’Università Europea per il Turismo, promotrice dell’evento, quest’incontro fa parte della fase itinerante del forum, che dopo sta facendo tappa presso le più importanti mete del turismo pugliese. L’appuntamento con operatori del settore, rappresentanti delle istituzioni locali e di associazioni del settore, docenti ed esperti è previsto per le ore 15;00.

Ogni incontro tocca un argomento ben definito della questione “turismo”:

martedì si parlerà di “costruzione di prodotto”

In questa fase preparatoria, iniziata nel gennaio scorso, infatti, i tavoli tematici si riuniscono ciclicamente attorno a temi prefissati (offerta turistica, marketing e comunicazione, domanda turistica, formazione e innovazione, costruzione di prodotto). Le tre giornate conclusive di maggio saranno utilizzate per tirare una linea sulle misure pensate per effettuare un cambiamento del sistema e formulare proposte concrete per una crescita progressiva e continua.

PUGLIAPROMOZIONE

L’imprenditore del settore gastronomico-ricettivo (La Fontanina), nonché già commissario dell’Apt di Brindisi, Francesco Nacci, è stato nominato componente del comitato tecnico-consultivo dell’Agenzia Regionale PugliaPromozione.

“La nomina, in rappresentanza della provincia di Brindisi, nel Comitato tecnico-consultivo di PugliaPromozione rappresenta un riconoscimento dell’impegno con cui abbiamo operato negli ultimi anni per la crescita turistica della provincia di Brindisi, ottenendo risultati che sono sin troppo evidenti e che hanno contribuito a rendere la Puglia una delle mete più gettonate dai turisti italiani e stranieri”, ha commentato Nacci.

“Mi impegno, pertanto, ad operare all’interno del nuovo organismo regionale con lo stesso impegno profuso sino ad oggi. Colgo l’occasione  – ha concluso Nacci – per ringraziare il presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese il quale ha voluto segnalare il mio nome in rappresentanza di questo territorio”.
Un importante riconoscimento, per il nostro concittadino, di cui ha parlato la stampa nei giorni scorsi. Francesco Nacci è stato intervistato da Adele Galetta per TeleBrindisi Web tv. Buona visione e ancora un grande in bocca al lupo al Signor Nacci.

FONTI: Brindisireport – Tribunalibera